Omega 3 contro colesterolo e trigliceridi alti

Omega 3 contro colesterolo e trigliceridi alti

Omega 3: perché fanno bene alla salute

Gli Omega 3 sono considerati grassi “buoni” grazie ai molteplici benefici per la nostra salute, ma devono essere integrati necessariamente con l’alimentazione dal momento che il nostro organismo non riesce a sintetizzarli in quantità sufficienti.

Il capostipite di questi acidi grassi essenziali è l’acido alfa-linoleico (ALA) che dopo essere stato assunto viene convertito in piccolissima percentuale in EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico) che sono gli Omega 3 biologicamente attivi.

La fonte principale di Omega 3 è il pesce, specialmente i pesci grassi come le acciughe, le aringhe, lo sgombro, il tonno e il salmone.

Anche la frutta secca è particolarmente ricca di questi nutrienti, come le noci, oltre ai semi di lino e di chia.

Assumere questi grassi essenziali durante tutto il corso della vita aiuta a proteggere cuore, sistema nervoso e vista. Sono utili fin dalla gravidanza per il corretto sviluppo del sistema cardiovascolare, del cervello e degli occhi del bambino. 

Secondo alcune ricerche, gli Omega 3 sono efficaci in caso di problematiche quali ictus, malattie infiammatorie intestinali, asma, diabete e declino cognitivo.

Alcuni studi confermano che assumere Omega 3 riducono notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari, infarti e trombi. L’azione cardioprotettiva è ben documentata.

Il giusto apporto di Omega 3 può aiutare a ridurre il grasso del fegato, migliorando la funzionalità epatica ed evitando l’assorbimento di lipidi in eccesso.

Il rimedio per il colesterolo cattivo  

Una delle caratteristiche principali degli Omega 3 è la loro capacità di controllare e ridurre il livello di colesterolo e trigliceridi nel sangue.

È stata dimostrata l’efficacia di questi grassi essenziali contro il colesterolo “cattivo” (LDL), inoltre il loro consumo contribuisce ad aumentare il colesterolo “buono” (HDL), limitando il rischio cardiovascolare.

Gli Omega 3 hanno un effetto positivo sul metabolismo dei grassi in virtù della loro capacità di abbassare colesterolo e trigliceridi. Per questo è consigliata l’assunzione in caso di ipertrigliceridemia: una condizione patologica caratterizzata da un eccesso di trigliceridi.

Un’elevata concentrazione di trigliceridi nel sangue è tra i principali fattori di rischio cardiovascolare. Altre cause includono la pressione alta, cattive abitudini alimentari, particolari patologie o predisposizioni genetiche.

 

Per questo è fondamentale il giusto apporto di Omega 3 per via alimentare o con integratori, senza dimenticare l’importanza di un corretto stile di vita: da una dieta sana ed equilibrata all’attività fisica regolare.

Le cause più frequenti di alti livelli di trigliceridi nel sangue sono:

  • Obesità, sovrappeso e sedentarietà
  • Fumo e abuso di alcol
  • Dieta ad alto contenuto calorico
  • Diabete mellito
  • Patologie renali
  • Uso costante di alcuni farmaci
  • Fattori genetici come ipertrigliceridemia familiare

Una delle caratteristiche principali degli Omega 3 è la loro capacità di controllare e ridurre il livello di colesterolo e trigliceridi nel sangue.

È stata dimostrata l’efficacia di questi grassi essenziali contro il colesterolo “cattivo” (LDL), inoltre il loro consumo contribuisce ad aumentare il colesterolo “buono” (HDL), limitando il rischio cardiovascolare.

Gli Omega 3 hanno un effetto positivo sul metabolismo dei grassi in virtù della loro capacità di abbassare colesterolo e trigliceridi. Per questo è consigliata l’assunzione in caso di ipertrigliceridemia: una condizione patologica caratterizzata da un eccesso di trigliceridi.

Un’elevata concentrazione di trigliceridi nel sangue è tra i principali fattori di rischio cardiovascolare. Altre cause includono la pressione alta, cattive abitudini alimentari, particolari patologie o predisposizioni genetiche.

Per questo è fondamentale il giusto apporto di Omega 3 per via alimentare o con integratori, senza dimenticare l’importanza di un corretto stile di vita: da una dieta sana ed equilibrata all’attività fisica regolare.

Le cause più frequenti di alti livelli di trigliceridi nel sangue sono:

  • Obesità, sovrappeso e sedentarietà
  • Fumo e abuso di alcol
  • Dieta ad alto contenuto calorico
  • Diabete mellito
  • Patologie renali
  • Uso costante di alcuni farmaci
  • Fattori genetici come ipertrigliceridemia familiare

Una delle caratteristiche principali degli Omega 3 è la loro capacità di controllare e ridurre il livello di colesterolo e trigliceridi nel sangue.

È stata dimostrata l’efficacia di questi grassi essenziali contro il colesterolo “cattivo” (LDL), inoltre il loro consumo contribuisce ad aumentare il colesterolo “buono” (HDL), limitando il rischio cardiovascolare.

Gli Omega 3 hanno un effetto positivo sul metabolismo dei grassi in virtù della loro capacità di abbassare colesterolo e trigliceridi. Per questo è consigliata l’assunzione in caso di ipertrigliceridemia: una condizione patologica caratterizzata da un eccesso di trigliceridi.

Un’elevata concentrazione di trigliceridi nel sangue è tra i principali fattori di rischio cardiovascolare. Altre cause includono la pressione alta, cattive abitudini alimentari, particolari patologie o predisposizioni genetiche.

Per questo è fondamentale il giusto apporto di Omega 3 per via alimentare o con integratori, senza dimenticare l’importanza di un corretto stile di vita: da una dieta sana ed equilibrata all’attività fisica regolare.

Le cause più frequenti di alti livelli di trigliceridi nel sangue sono:

  • Obesità, sovrappeso e sedentarietà
  • Fumo e abuso di alcol
  • Dieta ad alto contenuto calorico
  • Diabete mellito
  • Patologie renali
  • Uso costante di alcuni farmaci
  • Fattori genetici come ipertrigliceridemia familiare

Combattere i trigliceridi con i trigliceridi 

Può sembrare un paradosso, ma il metodo migliore per ridurre i livelli di trigliceridi nel sangue è quella di assumere Omega 3 in forma di trigliceridi!

In particolare, gli Omega 3 sotto forma di trigliceridi riesterificati presentano vantaggi in termini di aumentata biodisponibilità e assorbimento ottimizzato. 

Queste sono forme ottenute dall’olio di pesce, in cui il contenuto dei trigliceridi viene modificato in modo da aumentare il contenuto degli Omega 3 acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA).

OMEGA 3 TG è un integratore alimentare a base di olio di pesce VIVOGEMA™ ad alta concentrazione di EPA e DHA in forma di trigliceridi. L’olio deriva da un processo di lavorazione che prevede la riesterificazione enzimatica degli etil-esteri.

Grazie a questo passaggio, gli acidi grassi contenuti nell’olio vengono ritrasformati nella loro forma naturale, quella di trigliceridi: la forma in cui naturalmente il corpo umano è in grado di assorbirli.

Ecco perché OMEGA 3 TG è totalmente biodisponibile, altamente efficace e facilmente digeribile!

OMEGA3

OMEGA 3

Integratore alimentare a base di olio di pesce VIVOMEGA™ ad alta concentrazione di EPA e DHA in forma di trigliceridi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email